Le meringhe al caffè sono un dolce sfizioso e semplice da fare. Può essere un’ottima soluzione quando abbiamo molti albumi da parte e non vogliamo buttarli ma possono essere anche un elemento decorativo per altri dolci o per dare un tocco in più a della cioccolata calda. Insomma, le meringhe al caffè solo buone in tutti i modi, anche da sole.
Per avere delle meringhe ben riuscite è importante che gli albumi siano a temperatura ambiente e che vengano montati in un contenitore ben pulito, magari prima di usarlo sarebbe meglio passare della carta con del succo di limone per sgrassarlo completamente. Ma vediamo come preparare le meringhe al caffè.

Ricetta delle meringhe al caffè

Ingredienti per 40 meringhe

4 tazzine di caffè Borbone moka

250 g di albumi

250 g di zucchero semolato

250 g di zucchero a velo

Come preparare le meringhe al caffè

  • Prepara il caffè con la moka e fallo raffreddare
  • Accendi il forno ventilato a 120°
  • Mentre il forno si riscalda metti in una ciotola ben pulita gli albumi  con lo zucchero semolato
  • Monta gli albumi a neve ben ferma servendoti delle fruste o della planetaria, devi ottenere un composto lucido e compatto
  • Aggiungi lo zucchero a velo ed il caffè mescolando a mano, con movimenti dal basso verso l’alto per evitare che gli albumi si smontino.
  • Trasferisci il composto in una sac à poche con la bocchetta a stella e crea, direttamente sulla teglia coperta di carta forno, delle meringhe della grandezza che preferisci.
  • Inforna le meringhe per 3 ore a 120° tenendo la porta del forno aperta con il manico di un mestolo di legno. In questo modo l’umidità non si formerà all’interno del forno.
  • Quando le meringhe al caffè saranno asciutte spegni il forno e lasciale raffreddare tenendo sempre lo sportello semiaperto.
  • Puoi servire le meringhe al caffè da sole oppure come accompagnamento alla cioccolata calda o per decorare dei dolci.
  • Conserva le meringhe in un barattolo di latta con la chiusura ermetica o comunque in un luogo asciutto, altrimenti l’umidità potrebbe rovinarle.

 

... e tu cosa bevi?

Top